Imposta di soggiorno

L'IMPOSTA DI SOGGIORNO è disciplinata dall’art. 4 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011, n. 23 avente ad oggetto «Disposizioni in materia di federalismo municipale». La norma consente ai Comuni di istituire, con deliberazione di Consiglio Comunale, un’imposta a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive ubicate sul proprio territorio, da applicare secondo criteri di gradualità in proporzione al prezzo e nella misura massima di cinque euro per persona e per notte di soggiorno.
 
Il relativo gettito è destinato a finanziare interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, nonché interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali, nonché dei relativi servizi pubblici locali.
 
Il Comune di Lovere, con deliberazione di Consiglio Comunale n. 9 del 22.05.2012, ha istituito l’Imposta di soggiorno ed approvato il relativo regolamento attuativo (regolamento modificato con deliberazioni del Consiglio Comunale n. 45 del 29.11.2013 e n. 2 del 05.03.2019); la Giunta Comunale con deliberazioni n. 105 del 29.05.2012 e n. 120 del 12.06.2012 ha individuato le relative tariffe e definito specifiche esenzioni.


CHI È SOGGETTO ALL’IMPOSTA?
Si applica per ogni persona non residente nel Comune di Lovere e per ogni pernottamento nelle strutture ricettive ubicate nel territorio comunale, fino ad un massimo di 10 pernottamenti consecutivi.


CHI È ESENTE DAL PAGAMENTO DELL’IMPOSTA?
Sono esenti dal pagamento dell’imposta:
  1. minori fino al compimento dei 13 anni di età;
  2. non vedenti e sordi;
  3. disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento;
  4. disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;
  5. disabili con ridotte o impedite capacità motorie.
Sarà cura del cliente chiedere al soggetto gestore della struttura ricettiva l’eventuale applicazione delle esenzioni in argomento mostrando specifica documentazione certificativa. In assenza di tale richiesta il gestore della struttura ricettiva applicherà integralmente l’imposta.


QUANTO SI PAGA?

STRUTTURE ALBERGHIERE [Classificazione - Imposta (euro) giornaliera a persona]
  • 1 stella - 1,00 €
  • 2 stelle - 1,00 €
  • 3 stelle - 1,00 €
  • 4 stelle - 1,50 €
  • 5 stelle - 1,50 €

STRUTTURE EXTRA ALBERGHIERE [Classificazione - Imposta (euro) giornaliera a persona]

  • Bed & Breakfast - 0,50 €
  • Affittacamere - 0,50 €
  • Residence - 0,50 €
  • Agriturismo - 0,50 €
  • Ostello - 0,50 €
per un numero massimo di dieci pernottamenti consecutivi


DOVE SI PAGA?
L’imposta dovuta dall’ospite della struttura ricettiva è versata direttamente al gestore della stessa, contestualmente al pagamento dell’importo previsto per il soggiorno.
L'imposta si applica esclusivamente nel periodo dal 01 aprile al 31 ottobre di ciascun anno.


OBBLIGHI DEI GESTORI DELLE STRUTTURE RICETTIVE
I gestori delle strutture ricettive ubicate nel Comune di Lovere sono tenuti a:
 
1. INFORMARE in appositi spazi, i propri ospiti dell’applicazione, dell’entità e delle esenzioni dell’imposta di soggiorno;
 
2. RISCUOTERE l'imposta, rilasciandone quietanza, emettendo una semplice ricevuta nominativa al cliente (mantenendone copia) oppure inserendo il relativo importo in fattura indicandolo come "operazione fuori campo IVA". Nel caso di rifiuto alla corresponsione dell'imposta da parte dell'ospite, il gestore della struttura deve far sottoscrivere una dichiarazione e consegnarla all’Area Gestione Risorse del Comune di Lovere (Modulo A cliente, Modulo B gruppi). Nel caso l'ospite si rifiuti anche di compilare e sottoscrivere la dichiarazione, sarà cura del gestore redigere e firmare la dichiarazione sostitutiva di notorietà in cui evidenziare la circostanza e riportare i dati del cliente (Modulo C);
 
3. PRESENTARE APPOSITE DICHIARAZIONI relativamente all’imposta riscossa nell’anno di riferimento nel rispetto delle seguenti scadenze:
  • entro il 31 luglio di ciascun anno rendicontazione dell’imposta di soggiorno relativa ai mesi di aprile, maggio, e giugno;
  • entro il 30 novembre di ciascun anno rendicontazione dell’imposta di soggiorno relativa ai mesi di luglio, agosto, settembre e ottobre.
Le dichiarazioni dovranno contenere il numero di coloro che hanno pernottato nel periodo oggetto d’imposta, nonché il relativo periodo di permanenza, distinguendo tra pernottamenti imponibili e pernottamenti esenti, con indicazione del tipo d'esenzione. I pernottamenti imponibili dovranno essere dichiarati distintamente per misura d'imposta applicata. Saranno dichiarate tutte le informazioni utili ai fini del computo dell'imposta.
Le dichiarazioni dovranno essere trasmesse per via telematica utilizzando l’apposito gestionale messo a disposizione dal Comune di Lovere al seguente indirizzo https://lovere.imposta-soggiorno.it.(preferibilmente Google Chrome o Firefox) Le strutture ricettive dovranno pertanto in primis registrarsi al predetto link per poter accedere ai servizi che consentono la compilazione e l’inoltro delle suddette dichiarazioni. Inoltre le strutture registrate potranno fruire gratuitamente di una serie di servizi aggiuntivi quali ad esempio la compilazione del file per la Questura, del file Istat (Turismo 5), il rilascio delle ricevute di pagamento. Per un supporto tecnico in merito all’utilizzo del software è possibile contattare la ditta Proxima S.r.l. al numero 0289605116 il venerdì dalle ore 14.00 alle ore 18.00 oppure scrivendo alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
NOTA BENE: la dichiarazione va presentata anche se per il periodo considerato non ci sono stati pernottamenti o ci sono stati pernottamenti di soggetti esenti dal pagamento dell’imposta;
 
4. VERSARE entro il 30 novembre di ciascun anno al Comune di Lovere le somme riscosse a titolo di imposta di soggiorno per l’intero periodo di riferimento (01/04-31/10) utilizzando uno dei seguenti canali di pagamento:
  • presso lo sportello di Tesoreria (Ubi Banca - filiale di Lovere, via Tadini n. 30);
  • con pagamento mediante POS presso l’Ufficio Tributi del Comune di Lovere;
  • con pagamento mediante bonifico su conto corrente di Tesoreria IBAN IT50U0311153170000000013581 intestato al Comune di Lovere – Servizio Tesoreria;
 
5. PRESENTARE IL CONTO DI GESTIONE ENTRO IL 30 GENNAIO di ogni anno per l'anno precedente.
La Corte dei Conti - Sezione Regionale di Controllo per il Veneto - con deliberazione 19/2013/PAR, la Corte dei Conti Sezione Riunite con sentenza n. 22/2016/QM e la Corte dei Conti – Sezione giurisdizionale Toscana – con sentenza 29/09/2016 n. 253 hanno qualificato i gestori delle strutture ricettive, in quanto preposti alla riscossione dell'imposta di soggiorno, "agenti contabili di fatto" poiché hanno il maneggio e la custodia di denaro di pertinenza dell'erario pubblico.
Tale circostanza comporta che i gestori delle tipologie di strutture disciplinate dalla Parte I del Regolamento dell'Imposta Comunale di Soggiorno del Comune di Lovere, siano assoggettati alla disciplina prevista dalle apposite disposizioni di legge per gli agenti contabili ed, in particolare, rendano il conto della propria gestione attraverso la presentazione di un documento contabile (Mod. 21) al Comune di Lovere e siano soggetti alla giurisdizione della Corte dei Conti.
I gestori delle strutture ricettive, quali agenti contabili, devono trasmettere al Comune entro il 30 gennaio di ogni anno il conto della gestione relativo all’anno precedente, redatto su apposito modello ministeriale approvato con D.P.R. 194/1996 (Modello 21 - Conto di gestione).
Il Comune, entro 60 giorni dall’approvazione del rendiconto, deve a sua volta inviare il conto degli agenti contabili alla Corte dei Conti.

Modalità di presentazione
Il conto della gestione, redatto sull'apposito "Modello 21 - Conto di gestione”, reperibile sul sito https://lovere.imposta-soggiorno.it, che deve essere presentato esclusivamente in originale, debitamente compilato e sottoscritto dal gestore (titolare/legale rappresentante) della struttura ricettiva:
  • consegnandolo direttamente presso l’Ufficio Protocollo;
  • oppure inviandolo tramite posta raccomandata, sempre in copia originale compilata e sottoscritta dal Gestore, al seguente indirizzo: Comune di Lovere – Ufficio Tributi Via Guglielmo Marconi n. 19
  • solo per chi è dotato di firma digitale l'invio del Mod.21, sottoscritto con suddetta firma digitale, può essere effettuato tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Contenuto del Conto di Gestione
Nel Conto della gestione devono essere riportate le somme riscosse a titolo di Imposta di soggiorno nel 01.01/31.12 dell’anno di riferimento e indicati gli estremi della riscossione e del relativo riversamento al Comune.
I Gestori che hanno utilizzato il portale fornito dall’Amministrazione per l’invio delle dichiarazioni potranno trovare il Modello 21 – agente contabile, precompilato nella propria pagina all'interno del software dedicato all'imposta di soggiorno.
Nota bene: i campi precompilati nel modello 21 sono ricavati dalle dichiarazioni presentate e dai riversamenti registrati nel software ma sono comunque modificabili. Qualora risultassero diversi da quelli in possesso del gestore al momento della sottoscrizione del Conto della gestione, il gestore è tenuto a contattare l'Ufficio.
 
 
Clicca sulla voce d'interesse per accedere alla relativa documentazione:

 

Accedi al portale di promozione delle strutture ricettive di Lovere che si sono registrate nel programma di gestione dell'imposta di soggiorno

 


PER MAGGIORI INFORMAZIONI è possibile contattare l’Area Gestione Risorse del Comune Lovere (Funzionario Responsabile: dott. Andrea Tiraboschi – Funzionario di riferimento: Rag. Narriman Moretti).
Tel. 035.983634 - fax 035.983634
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

 

Notizie di settore:

- Imposta di soggiorno anno 2018: rendicontazione del gettito e relativo impiego (deliberazione di Consiglio comunale n. 13 del 07.05.2019)

- Imposta di soggiorno anno 2017: rendicontazione del gettito e relativo impiego (deliberazione di Consiglio comunale n. 18 del 27.06.2018)

- Imposta di soggiorno anno 2016: rendicontazione del gettito e relativo impiego (deliberazione di Consiglio comunale n. 17 del 16.06.2017)

- Imposta di soggiorno anno 2015: rendicontazione del gettito e relativo impiego (deliberazione di Consiglio comunale n. 8 del 03.06.2016)

- Imposta di soggiorno anno 2014: rendicontazione del gettito e relativo impiego (deliberazione di Consiglio comunale n. 11 del 18.06.2015)

- Imposta di soggiorno anno 2013: rendicontazione del gettito e relativo impiego (deliberazione di Consiglio comunale n. 5 del 21.05.2014)

- Imposta di soggiorno anno 2012: rendicontazione del gettito e relativo impiego (deliberazione di Consiglio comunale n. 17 del 09.05.2013)