CHIUSURA SCUOLA PRIMARIA STATALE

Scuola primaria statale di via Castelli a LovereUna risposta rapida e decisa ad una problematica di somma urgenza: così si potrebbe sintetizzare la decisione dell’Amministrazione comunale di chiudere la scuola primaria statale di Lovere da lunedì 16 dicembre fino all’Epifania per consentire l’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza dell’edificio, per un importo complessivo a carico del Comune di € 160.000,00.
 
Nello scorso mese di novembre - racconta il Sindaco di Lovere, dott. Giovanni Guizzetti - in una delle classi del plesso si è verificata la formazione improvvisa di una crepa nel soffitto di circa due metri. In seguito al sopralluogo effettuato dai tecnici comunali, è emerso che a causare il problema è il cosiddetto fenomeno dello “sfondellamento delle pignatte”, consistente nel cedimento della parte inferiore delle pignatte presenti nei solai dell’edificio per una serie di fattori di varia natura, e che l’evento riguarda la totalità delle superfici dei solai della scuola in maniera più o meno accentuata a seconda della zona. Per questo motivo, abbiamo provveduto immediatamente a mettere in sicurezza le porzioni di soffitto ritenute più urgenti e, ad inizio dicembre, abbiamo aperto un bando di gara tramite procedura negoziata per l'appalto dei lavori di messa in sicurezza dei soffitti dell’intero Istituto mediante la realizzazione di idonea controsoffittatura con sistema certificato. In data 13.12.2013 i lavori sono stati affidati alla ditta Vanoncini SPA di Mapello (BG) per un importo di € 84.625,15 + IVA, con un ribasso d’asta del 17,10 %.
 
Come annunciato dall’Assessore ai Lavori Pubblici - arch. Trento Ventura Bianchi, con comunicazione inviata al Comune il 12 dicembre lo STER di Bergamo ha confermato la situazione di pericolo e ha indicato come urgente ed indifferibile la decisione di chiudere il plesso scolastico fino al termine dei lavori di messa in sicurezza dello stesso. In accordo con il Dirigente scolastico dell’Istituto - prof. Giovan Battista Campana - è stato quindi deciso di anticipare a lunedì 16 dicembre l’inizio dei lavori e di chiudere l’intero edificio fino al 6 gennaio 2014. Ciò al fine di poter eseguire in maniera più repentina l’intervento e, soprattutto, tutelare l’incolumità degli allievi, degli insegnanti e del personale della scuola.
 
Nel corso della prossima settimana - rassicura il Sindaco - le lezioni continueranno a svolgersi regolarmente a Lovere in altri sedi idonee opportunamente individuate dall’Amministrazione scolastica. A tal proposito, mi preme sottolineare la piena disponibilità della scuola primaria paritaria “Capitanio” e dell’Oratorio “Sante Bartolomea e Vincenza” ad ospitare rispettivamente le classi I e le classi II e III della scuola primaria di I grado nel periodo interessato dai lavori. All’inizio del prossimo anno i nostri allievi potranno gradualmente riappropriarsi dei propri spazi, tornando a studiare all’interno di una struttura sicura e migliorata. A nome dell’Amministrazione, vorrei ringraziare tutti i ragazzi e i genitori, e ovviamente il corpo docente e il personale Ata, per la disponibilità dimostrata di fronte agli inevitabili disagi arrecati; un grazie speciale, infine, ai dipendenti dell’Ufficio Tecnico per il prezioso e tempestivo intervento, senza il quale non sarebbe stato possibile anticipare di una settimana l’inizio dei lavori.
 
Per maggiori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Tecnico comunale al numero 035-983616 oppure visitare il sito internet www.comune.lovere.bg.it.
 
 
Comunicato stampa emesso dall'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) in data 14.12.2013