LOVERE CONSEGNA LE MEDAGLIE D'ONORE AI CITTADINI DEPORTATI E INTERNATI

Giornata della MemoriaSabato 26 gennaio 2013: questa la data in cui si terrà la cerimonia di consegna delle medaglie d'onore conferite dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri a undici cittadini loveresi deportati e internati nei lager nazisti durante la II Guerra Mondiale.

L’Amministrazione comunale - spiega il Sindaco Giovanni Guizzetti - ha deciso di celebrare quest’importante evento proprio nel “Giorno della Memoria”, pienamente in linea con quanto prevede la legge e lo spirito della stessa e, soprattutto, nel rispetto della volontà di chi l’ha emanata. Il legislatore, infatti, ha voluto creare un legame indissolubile tra la sofferenza, le privazioni, le violenze subite in moltissimi casi fino alla morte da parte degli italiani, soldati e civili, che durante il secondo conflitto mondiale furono imprigionati nei lager nazisti e coloro che negli stessi lager o in altri a loro appositamente destinati subirono uno sterminio di massa per appartenenza etnica, idee politiche o limitazioni fisiche: gli ebrei, gli zingari, gli oppositori politici al Reich e i disabili.
Si tratta di un’indicazione contenuta sul sito del Governo Italiano della Presidenza del Consiglio dei Ministri-Uffici e dipartimenti, che è stata ribadita e scritta anche nella recente lettera inviata dalla Prefettura in data 17 dicembre 2012 al Sindaco di Lovere e di altri 11 comuni in cui si auspica che “anche quest’anno per commemorare la ricorrenza del giorno della memoria le SS.LL. possano disporre presso le sedi comunali la consegna delle medaglie d’onore conferite con Decreto del Presidente della Repubblica”.

Per rendere il giusto riconoscimento agli undici cittadini loveresi e per dare degna cornice, importanza e partecipazione alla cerimonia onorandoli da parte non solo delle Istituzioni ma anche della cittadinanza, già dallo scorso mese di ottobre l’Amministrazione comunale ha organizzato una rappresentazione teatrale del noto giornalista Emanuele Turelli dal titolo “Il coraggio di vivere”, incentrata sulla drammatica vicenda del giovane ebreo fiorentino Nedo Fiano che visse l’Olocausto nei campi di sterminio nazisti, da Fossoli ad Auschwitz, fino alla sua liberazione avvenuta a Buchenwald.

Sono certo - conclude Guizzetti - che la cittadinanza parteciperà numerosa a queste due importanti iniziative che, come indicato già da novembre nel “Calendario invernale degli eventi”, si svolgeranno sabato 26 gennaio presso l’Auditorium di Villa Milesi, con inizio alle ore 20:30. Ricordo a tutti che, per maggiori informazioni, è possibile visitare il sito internet comunale www.lovereeventi.it oppure contattare l’ufficio turistico al numero 035-962178.


Comunicato stampa emesso in data 22 gennaio 2013 dall'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Lovere

 

RICHIESTA RILASCIO DEL PASSAPORTO

Documentazione aggiornata al 2 novembre 2016
 
 
A seguito di adeguamento della normativa in materia a quella europea, che renderà impossibile la contraffazione e più sicuro e rapido il controllo alle frontiere, tutti coloro che richiedono un nuovo passaporto, dai 12 anni di età in poi, devono presentarsi personalmente all’Ufficio Passaporti della Questura di Bergamo per l'acquisizione delle impronte digitali.
 
 
MODALITA' PRESENTAZIONE RICHIESTA RILASCIO PASSAPORTO
Per presentare la richiesta di rilascio del passaporto sia per maggiorenni che per minorenni, è necessario compilare la domanda direttamente sul web registrandosi sul sito www.passaportonline.poliziadistato.it. Il sistema permette di scegliere il luogo (questura o commissariato), il giorno e l’ora per la consegna della documentazione e per la rilevazione delle impronte digitali necessarie per il rilascio del passaporto elettronico. Una volta conclusa l’operazione di inserimento dei dati, il programma rilascia la ricevuta della prenotazione con l’indicazione della documentazione da presentare, che dovrà essere stampata e compilata nelle sue parti mancanti e consegnata in Questura il giorno dell'appuntamento.
Coloro che invece non dispongono di una connessione Internet possono richiedere la prenotazione online attraverso i comuni di residenza o presso le stazioni dei Carabinieri, portando con sé un documento di riconoscimento e il codice fiscale.
Anche dopo aver fissato l'appuntamento è possibile cambiarlo sempre attraverso il sito, annullando quello precedente.
AGENDA PASSAPORTI ONLINE (avviso del 14.02.2017)
 
 
DOCUMENTAZIONE RICHIESTA:
  • un documento di riconoscimento valido e fotocopia dello stesso;
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti (essere recenti - massimo 6 mesi - avere una larghezza di 35–40mm - inquadrare in primo piano viso e spalle - il viso deve occupare il 70–80% della foto - essere a fuoco e nitide - essere di alta qualità - non avere macchie d'inchiostro o pieghe) (www.poliziadistato.it/statics/10/fotografia_passaporto_web.pdf);
  • 1 contrassegno telematico (marca da bollo) di € 73,50 per passaporto;
  • la ricevuta di pagamento di € 42,50 per il passaporto ordinario. Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro. La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico". Vi consigliamo di utilizzare i bollettini pre-compilati distribuiti dagli uffici postali;
  • per il rilascio di nuovo passaporto, a causa di deterioramento o scadenza di validità, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio passaporto.
Per il genitore richiedente con figli minori è necessario l'assenso dell'altro genitore. In mancanza dell'assenso occorre il nulla osta del giudice tutelare. Il nulla osta non occorre quando il richiedente sia titolare esclusivo della podestà sul figlio.
 
I genitori o chi esercita la responsabilità tutoria di minori di età inferiore a 14 anni che viaggino non accompagnati da almeno uno di loro e che intendono concedere l'autorizzazione ad una persona fisica o ad una società di trasporto (es: compagnia aerea o di navigazione) devono sottoscrivere la dichiarazione di accompagnamento che resterà agli atti della questura.
 
 
ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO PUBBLICO UFFICIO PASSAPORTI:
  • Questura di Bergamo: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e giovedì anche dalle 14.00 alle 16.00;
  • Commissariato P.S. di Treviglio: dal lunedì al sabato dalle ore 09.00 alle ore 12.00.
 
SERVIZIO "PASSAPORTO A DOMICILIO"
Si ricorda, infine, che dal mese di ottobre 2014 è attivo su scala nazionale il servizio a pagamento “Passaporto a domicilio” che permette ai cittadini che ne fanno richiesta di farsi recapitare il passaporto presso il proprio domicilio. Il costo è di euro 8,20 da pagare in contrassegno all’incaricato di Poste Italiane al momento della consegna.
 
 
DOWNLOAD MODULISTICA PASSAPORTO
Clicca sulle voci di seguito riportate per scaricare il modello:
 
 
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
Questura di Bergamo: tel. 035 276111 - fax. 035 276777 - mail pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
NOTIZIE DI SETTORE: